Palo Santo, origini e usi

Le origini del Palo Santo sono molto antiche, veniva utilizzato dagli sciamani Inca nei rituali religiosi per scongiurare le energie negative attraverso il suo fumo denso dal grande potere spirituale.
Ma cos'è il Palo Santo?
É un albero tropicale, originario dell'America Centro- Meridionale che può raggiungere un'altezza di circa 18 metri e produce piccoli frutti di colore verde scuro.
La produzione dei bastoncini di Palo Santo, il cui significato corrisponde a "Legno Sacro" , avviene nel totale rispetto dell'ambiente e dell'albero perché vengono utilizzati solo alberi caduti a terra naturalmente e seccati. Dalla morte dell'albero devono passare circa 3-4 anni, periodo in cui la pianta assorbe tutta l'energia e le virtù sacre, produce un olio che una volta bruciato genera un fumo denso e biancastro dalla profumazione particolare che ricorda la menta e gli agrumi.
Come si usa?
Accendilo con un accendino, fai fare la fiamma per un paio di secondi prima di spegnerla e lascia che il fumo rilasciato profumi l'ambiente. Dopo qualche minuto il fumo si spegnerà da solo. Accendilo ogni volta che vuoi. Puoi utilizzare il supporto per i bastoncini oppure per mantenerlo vivo puoi utilizzare i carboncini.
Ti sarà molto utile in estate per allontanare insetti, zanzare e mosche poiché l'aroma di Palo Santo risulta per loro sgradevole. Inoltre purifica l'ambiente dalle negatività, effettuando una sorta di pulizia energetica.
In Bottega trovate sia i bastoncini che il supporto creato da Cera una Bolla!